Politiche sociali: famiglie, giovani e anziani

…la Persona al centro del nostro impegno.

Ogni comunità è caratterizzata dalla presenza di elementi di fragilità determinati da molteplici fattori: età, salute, contesto famigliare, l’essere straniero, la condizione lavorativa… Il nostro intento è quello di prevenire il disagio e sostenere la fragilità, attuando una razionalizzazione delle risorse grazie ad un monitoraggio costante dei bisogni. Vogliamo un Comune che tenga conto delle esigenze di tutti, che sappia ascoltare ed offrire risposte, promuovendo una politica aperta al dialogo e al confronto, in cui la solidarietà alle famiglie e alle persone in difficoltà si traduca in aiuto concreto. 

-Tutela della fragilità: potenziamento del servizio SAD (servizio assistenza domiciliare) e dei servizi alla persona al fine di garantirne la permanenza in famiglia, incrementando l’assistenza infermieristica, estendendo l’erogazione dei pasti a domicilio, valutando la possibilità in accordo con i commercianti della ‘spesa a domicilio’, garantendo il trasporto per visite mediche in collaborazione con il Centro Anziani e attivando con le associazioni del territorio progetti per arginare la solitudine; 

-Prevenzione: promozione di un sistema di monitoraggio attivo attraverso una rete di persone con delegati di quartiere che possano intercettare famiglie in situazioni di fragilità che faticano ad emergere spontaneamente; supporto psicologico alle famiglie, indirizzato a tutte le fasce anagrafiche, in grado di raccogliere ed individuare i bisogni della comunità;

-Disabilità: adesione al progetto ‘Dopo di Noi’ (Legge 112/2016) per il supporto alla disabilità e attivazione di progetti per l’inserimento lavorativo protetto nelle strutture del territorio; abbattimento delle barriere architettoniche e installazione di giochi inclusivi nei parchi; supporto socio-educativo scolastico;

-Famiglie: kit di sostegno e benvenuto per i nuovi nati e agevolazioni economiche per l’iscrizione al nido; attivazione del servizio ludoteca, con possibilità di baby-sitting su prenotazione; centro estivo per bambini e ragazzi;

-Lavoro: attivazione di tirocini lavorativi in coordinamento con servizi specialistici; istituzione di una Borsa Lavoro, punto di incontro tra la domanda e l’offerta, in collaborazione con le aziende del territorio (borsalavorolombardia.net) e adesione a Dote Unica Lavoro di Regione Lombardia, finalizzata alla formazione professionale in convenzione con le aziende del territorio;

-Inclusione: adozione di mezzi e momenti formativi, rivolti a tutti i membri della comunità, finalizzati ad una maggiore coesione sociale in contrasto all’emarginazione;

-Ottimizzazione delle risorse: costituzione di uno sportello di coordinamento a supporto delle numerose associazioni di volontariato esistenti sul nostro territorio; promozione, valorizzazione e coordinamento dei servizi erogati dall’Ufficio di Piano che si occupa della gestione associata dei servizi insieme ai comuni limitrofi ed implementazione dei servizi specialistici in collaborazione con enti sovra-comunali;

-Giovani: ricerca di spazi aggregativi e di studio per i giovani, anche in collaborazione con i comuni limitrofi; promozione di un progetto di volontariato giovanile in collegamento con Associazioni ed Oratori; creazione di un fondo giovani tra i 18 e i 30 anni per finanziare proposte e manifestazioni culturali all’interno del comune, cui accedere tramite un bando annuale; istituzione di uno sportello INFORMAGIOVANI in supporto alla scelta del percorso formativo e professionale dei nostri ragazzi.